L’ultima volta che la vidi

Quella sarebbe stata l’ultima volta in cui l’avrei rivista.
Ella stava lì, sdraiata immobile sopra il letto quasi in fin di vita. La tremenda malattia che aveva me l’aveva quasi portata via.
Non ci credevo ancora e non volevo crederci che avrei perso mia moglie, l’amore della mia vita, così ingiustamente.
Con lei avevo vissuto sempre e solo momenti bellissimi, già solo averla accanto mi riempiva il cuore di gioia. Il suo sorriso aveva un valore inestimabile.
A breve non avrei mai più visto il suo dolce viso sorridere.
La vita era stata davvero ingiusta con noi, una coppia felice con un grazioso bambino. Il mio piccolo figlio sarebbe cresciuto senza la sua dolce e affettuosa madre.
Le presi la sua mano per stringerla forte e lei, con il poco fiato che le era rimasto, mi disse:
“Proteggi nostro figlio. Grazie per tutto ciò che hai fatto per me. Ti amo”.
Dopo questa frase il suo corpo si spense e, nel vederla in quel modo, mi gettai su di lei piangendo in modo incontrollabile.
Gridai disperatamente, in quel momento solo pensieri negativi avevo nella mente. Non avrei mai potuto vivere senza di lei e non avrei mai saputo come fare senza di lei.
“Addio amore mio, non ti scorderò mai!” gridai prima che i miei amici entrarono nella stanza per allontanarmi da lei.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...