#2 Il gratta e vinci [Un Tizio sfortunato]

Era da poco cominciato il nuovo anno e Narreo si era promesso di migliorare la sua vita e di liberarsi definitivamente da questa schiavitù di sfortuna.
Per prima cosa andò in un negozio a comprare tantissimi peperoncini rossi piccoli, sperando che possano portargli fortuna. Ma quando uscì dal negozio, trovò sul parabrezza della sua auto una multa di divieto di sosta. A quel punto gettò a terra i peperoncini e uno di quelli , durante la caduta, si infilò inavvertitamente dentro la tasca posteriore dei suoi pantaloni.
Entrò nella sua auto e il peperoncino si schiacciò sotto il suo sedere.
“Che bruciore!” esclamò irritato.
Quando tornò a casa, trovò la porta sfondata, erano entrati i ladri. Allora chiamò subito i carabinieri, ma il suo telefono aveva un difetto: Non faceva fare le chiamate ai numeri di emergenza.
Non si arrese e dunque chiamò Geppo, il suo migliore amico.
“Aiuto! Sono entrati i ladri in casa mia!”.
Ma il credito telefonico terminò e si chiuse la chiamata.
Andò direttamente al tabaccaio più vicino per farsi una ricarica ma il telefono si spense poiché si era scaricata la batteria.
Narreo si infuriò a tal punto da lanciare il cellulare ma sfortunatamente colpì la testa di un vigile.
Narreo lo vide e disse:
“Finalmente! Volevo chiamarvi per fare una denuncia!”.
Ma il vigile ormai era irritato e gli fece prima una multa per averlo colpito.
Narreo era stufo di subire sempre tutti i giorni. Ogni volta che faceva qualcosa, gli capitavano sempre disgrazie di ogni tipo. Non ce la faceva più.
Ma forse qualcosa stava cambiando.
Mentre tornava a casa, trovò a terra una banconota da 5 euro, finalmente un colpo di fortuna in tutta la sua vita. La raccolse ma gli cadde addosso una fece di piccione sulla faccia. Prese velocemente un fazzoletto per pulirsela ma purtroppo era macchiato di inchiostro a causa di una penna in tasca che si era rotta. Dunque, per pulirsi il viso, si era colorato la faccia di blu.
Dopo questi altri momenti di sfortuna, Narreo si innervosì e decise di usare i soldi trovati per prendere un biglietto al gratta e vinci.
Molto stranamente, vinse 100 euro. Era ancora incredulo. Non se lo sarebbe mai aspettato.
Quello fu il giorno in cui la vita di Narreo avrebbe potuto cambiare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...