#5 Le due prove per sposarsi [Un Vichingo in azione]

2017-19-3--22-51-45 (2)Era finalmente giunto il tanto atteso giorno.
Ad Hafn il sole risplendeva, il cielo era interamente coperto di azzurro e le nuvole non erano presenti come se non fossero state invitate al grande giorno.
“Igghia manigghia! Igghia manigghia!” ripeteva Kolar nervoso.
“Stai tranquillo fratello mio!” disse Ketill per calmarlo.
“Manigghia!” esclamò ridendo Einar.
Il nervoso di Kolar era ben giustificato. Infatti, secondo le tradizioni di Hafn, per poter sposare la propria amata, ogni sposo avrebbe dovuto affrontare due prove difficilissime sorteggiate sul momento. Se il vichingo non dovesse farcela, il suo matrimonio non sarebbe stato riconosciuto dal villaggio.
Anche Kolar avrebbe dovuto sottostare a questa tradizione.
Tutti i cittadini, incluso lo sposo, si riunirono in piazza mentre la sposa dovette stare ancora in casa. I due innamorati avrebbero potuto vedersi solo al termine delle prove.
Il capo del villaggio andò davanti a Kolar ed estrasse la prova da affrontare.
“Bene giovane ragazzo! Se vorrai avere in sposa la bella Frida dovrai conquistarla con gesta che la rendano onore! Adesso ti dirò cosa dovrai fare come prima cosa!”.
In quel momento c’era tanta ansia nell’aria.
“Dovrai mangiare un cinghiale intero!”.
“Manigghia!” esclamò con molto entusiasmo il giovane Kolar.
Questa era sicuramente una prova adatta a lui. Mangiava quasi sempre cinghiali, anche interi, e fortunatamente aveva molta fame in quel momento.
Portarono un cinghiale già pronto da mangiare al giovane ragazzo il quale lo divorò in pochissimi secondi.
Lo considerò soltanto un piccolo antipasto prima del banchetto matrimoniale.
“Molto bene Kolar! Per metà sei riuscito ad onorare la tua giovane amata! Adesso preparati alla seconda prova!”.
Il nobile capo sorteggiò la seconda prova. Nel frattempo Kolar sperava che uscisse fuori un’altra competizione riguardante il cibo e il mangiare.
“Dovrai batterti con il più forte del villaggio!”.
“Mi scusi signore ma il più forte del villaggio è Kolar stesso!” esclamò Ketill.
“Allora dovrà battersi con sé stesso!” aggiunse il capo.
Dunque il giovane decise di combattere senza armi in modo da non farsi male.
Iniziò ad auto picchiarsi, si tirò tanti schiaffi sulla faccia e un pugno in mezzo alla pancia. Nel frattempo la gente faceva il tifo.
“Igghia!” gridò con molta grinta.
“Manigghia!” aggiunse sé stesso.
Lo scontro non era ancora finito. Con la mano sinistra cercò di tirarsi un pugno in faccia, ma venne bloccato con la mano destra. Era uno scontro alla pari ma, soprattutto, era uno scontro senza senso.
Dopo due ore, lo scontro terminò con la vittoria di Kolar, unico concorrente.
Tutti quanti in piazza esultarono con molto entusiasmo. Le urla giunsero fino all’orecchio di Frida che commentò dicendo:
“Dalla gioia che sento provenire dalla piazza deduco che il mio amato Kolar sia riuscito a superare tutte le prove! Sapevo che ce l’avrebbe fatta!”.
Kolar era davvero felice, finalmente nulla avrebbe potuto ostacolare l’unione con la sua bellissima ragazza.
Dopo pochi minuti, il padre della giovane sposa portò sua figlia in piazza davanti all’eroico vichingo e i due poterono unirsi in matrimonio in modo amorevole e con onore.
“Kolar, per il coraggio che hai dimostrato, hai onorato Frida e adesso vi dichiaro marito e moglie!” disse il capo di Hafn.
Molto probabilmente quello fu uno dei più bei giorni della vita di Kolar. Ne avrebbe avuto bisogno perché a breve avrebbe vissuto anche uno dei più brutti.
A fine giornata, la coppia di sposi salutarono tutti gli abitanti e i parenti e partirono per fare una vacanza romantica.
Einar pianse poiché gli sarebbe sicuramente mancata la compagnia con suo fratello.
Quando i due partirono, la giovane Frida si avvicinò al viso del suo amato e gli disse:
“Ti amo!”.
“Manigghia!” rispose amorevolmente.
E alla fine i due si baciarono mentre si allontanavano dal villaggio di Hafn.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...